Individualismo e desiderio di legami

OBIETTIVI FORMATIVI

Non è difficile constatare la fragilità dei legami che si moltiplicano, ma perdono stabilità. Di questo fenomeno pare vi siano due ragioni: la prima di carattere affettivo-emotivo, cioè la ricerca di legami prevalentemente gratificanti; la seconda di carattere culturale, ossia la difesa dell'individuo nella sua libertà di fronte alla massificazione.

Qui si potrebbe vedere l'ombra lunga del pensiero moderno, in particolare di quello inglese (Hobbes e Locke), che ha ispirato la strutturazione delle democrazie occidentali, oltre che l' economia di mercato e la difesa strenua della proprietà privata. In tal senso la prospettiva di Hobbes non è stata solo programmatica, ma pure profetica.

L'esito pare essere una specie di eterogenesi dei fini: l'individuo lasciato a se stesso appare sempre più indifeso e tende, da una parte, a erigere barriere difensive sempre meno porose, dall'altra, a chiedere protezione alle istituzioni politiche sollecitate a salvaguardare non il bene comune, bensì quello degli individui, che si associano prevalentemente per far valere i propri interessi.

Da qui non solo l’attenuarsi del senso di solidarietà, ma anche la crisi delle democrazie occidentali con ricadute nell’ambito politico e sociale, economico e culturale, etico e giuridico, istituzionale e comunitario.

Come antidoto all’individualismo e al liberismo è opportuno riprendere la visione solidaristica della nostra Costituzione e riflettere sulla persona come entità costituita dalle relazioni. Anche la Chiesa dovrà essere ripensata come luogo di educazione ai legami fondamentali. Il corso è strutturato sull’anno accademico 2018/2019 in 11 conferenze interattive.

DESTINATARI

Il ciclo di incontri, gratuito ad accesso libero, è rivolto a tutte le persone interessate, accreditato ECM per l’area sanitaria. Ai docenti verrà rilasciato un attestato di partecipazione valido ai fini consentiti dalla legge.


09
Gen
2019

Trasformazione e crisi delle relazioni familiari - Giancarlo Tamanza

Mercoledì 09 Gennaio 2019 - 17:45

Prof. Giancarlo Tamanza
Professore Associato Dipartimento di Psicologia
Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia