Damiano Palano - Verso una rinascita della democrazia dal basso

Relatore: Damiano Palano - Professore Ordinario di Filosofia Politica Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche Università del Sacro Cuore Milano

Il concetto di democrazia, risalente alla Grecia antica più di duemila anni fa, comprende un complesso di istituzioni, valori ed esigenze che mutano nel corso dei tempi. Così si può dire che esso si modifichi costantemente. Nel Novecento, in seguito all’esperienza dei totalitarismi e della seconda guerra mondiale, esso è stato compreso e articolato in un modo particolare. Il modello di democrazia si può arricchire, ma anche impoverire. Papa Francesco in Grecia ha rilevato un arretramento della democrazia nei nostri giorni. In effetti si possono rilevare fenomeni che confermano il suo giudizio.

Andrea Plebani - Rifondare la carta dei diritti dell’uomo su un orizzonte universale

Relatore: Andrea Plebani

La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, approvata il 10 dicembre 1948 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha rappresentato sin dalla sua fondazione uno dei capisaldi attorno ai quali si è cercato di costruire un futuro chiamato a impedire il riproporsi delle atrocità che avevano segnato in maniera indelebile la prima metà del XX secolo. In tal senso essa è divenuta un punto di riferimento per intere generazioni, contribuendo al consolidamento di una fratellanza universale idealmente fondata sulla protezione di diritti e libertà considerati inalienabili.

Giacomo Canobbio - Fraternità perduta

Relatore: Giacomo Canobbio

La Dichiarazione di Abu Dhābi, sottoscritta il 4 febbraio 2019 da Papa Francesco e dal Grande Imam di Al-Azhar Ahmad Al-Tayyeb, l’enciclica Fratelli tutti (3 ottobre 2020) e il viaggio di Papa Bergoglio in Iraq agli inizi di marzo 2021 sconfessano la teoria dello scontro di civiltà di Samuel P. Huntington (1996) e propongono un nuovo percorso fondato sulla fratellanza.